in

Samuele Sartini: il clubbing italiano non è in crisi

Samuele Sartini
Samuele Sartini


Abbiamo incontrato Samuele Sartini, un professionista del mixer che da anni fa scatenare molti dei top club italiani con il suo sound. “Per me è stata un’estate molto positiva e vedo un grande fermento tra i locali. Non è un periodo facile, certo, ma mi sembra che oggi chi ha le idee chiare e lavora con professionalità riesca a far divertire i ragazzi con successo”, ci dice subito. Tutta l’intervista è disponibile qui: http://bit.ly/2neVDGD.


Come vedi la nuova stagione dei club italiani? 
Sono ottimista perché vedo i locali in trend positivo. Credo che il clubbing stia cambiando ed evolvendo, mica morendo. Per questo chi sa essere professionista può ancora fare ancora tante belle cose, sia come gestori sia come dj. Il panorama è cambiato ma non sta finendo tutto.


Come è cambiato il lavoro del dj?
Il 70% del lavoro è quel che fai in console. Chi ci arriva solo grazie alle conoscenze non può fare un buon lavoro sulla pista. Chi non è al passo con i tempi raramente viene confermato. Essere aggiornati e plasmare il proprio sound insieme a ciò che fa ballare il mondo è essenziale. (…)
Tra un party e l’altro, Sartini è riuscito a dare il suo tocco a uno dei pezzi più belli di questo periodo, ovvero Circles, di Post Malone. Il suo retouch, chiamato Samuele Sartini, Jonk & Spook ReTouch, è davvero perfetto per il dancefloor…


///Ecco come Samuele Sartini racconta la sua vita e i suoi inizi:  “Vivo nelle Marche, dove sono nato. Adoro la mia terra, anche se spesso nel fine settimana devo fare centinaia e centinaia di chilometri per raggiungere i locali in cui lavoro.  Ho due figli, Maria Camilla e Filippo Maria. Sono loro i miei veri unici successi… Ho iniziato mixando vinili e ricordo perfettamente le intere giornate che passavo in mansarda per imparare questa arte. Le prime feste, fino alla grande opportunità nel 2004 quando divenni Dj resident del Miu Miu di Marotta. In quel locale ho avuto la fortuna di affiancare tanti nomi importanti della scena house. Ho davvero cercato di carpire il meglio da ognuno di loro”. 


Dai un voto all'articolo!

1 point
Upvote Downvote

Total votes: 1

Upvotes: 1

Upvotes percentage: 100.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Comments

comments

Hotel Costez

Hotel Costez Opening Week: si tornare a ballare a Cazzago (BS) il 27 e 28 settembre 2019

Feel Club, i party di ottobre 2019: 4/10 24mila Baci, 11/10 Magika Dj Set, 18/10 Victory 2mila, 25/10 Disco Inferno 70, 26/10 Freak! Dj Set, 31/10 Crash! Halloween Night