in

EmaErre canta “Take Me Over (to the Clouds)”, su Pop Label Records

L’idea del progetto EmaErre nasce dalla collaborazione decennale di Emanuele Richiusa e Marco Di Giuseppe nel tributo ai Queen, QueenVision. I primi brani realizzati sono una versione inglese di brani con testo in italiano scritte ed interpretate dal cantautore Phil Grandini.

“Take Me Over (to the Clouds)”, che esce su Pop Label Records, una delle etichette del gruppo Jaywork Music Group, prende forma invece da un’idea di Andrea Baino (collaboratore di Phil e Marco nel progetto italiano del cantautore), che riarrangia in versione elettronica il brano di Phil “Finte Verità”. Il risultato è talmente positivo che si decide di dare una continuità al progetto, e la forma finale trova realizzazione nel nuovo progetto EmaErre.

Successivamente, ispirati da sonorità Pop Rock Electro 80’s, Emanuele e Marco decidono di scrivere e produrre un album completo.

Emanuele Richiusa ha studiato e sviluppato nell’arco di quasi venti anni, il personaggio di “Ema-Freddie”, ispirato ed atto a rendere tributo all’immortale Freddie Mercury, lavorando e collaborando in varie formazioni.

L’artista nasce nel 1982 a Firenze, inizia lo studio della teoria musicale e dello strumento del pianoforte a soli 7 anni. Conseguito il diploma di teoria e solfeggio a 12 anni, prosegue nello studio del pianoforte classico, da privatista. All’età di 19 anni sostiene l’esame di compimento inferiore di pianoforte, con ottimi voti. Scelte personali lo portano ad interrompere lo studio dello strumento; si dedica dapprima a studi universitari (facoltà di psicologia), poi intraprende definitivamente la carriera musicale e di cantante.

Dai un voto all'articolo!

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Domina Zagarella Sicily e Domina Borgo degli Ulivi Lake Garda: D Club Destinations, per una primavera estate all’insegna del relax

MFX2, pronto il bis con “Saving your Loving”