in

“Takeshi Kitano”, Komatsu San e la sua visione dell’hyperpop

Dopo “Alchimia” ed il remix “Morfina” di Kayla Trillgore, il primo remix ufficiale ed autorizzato che l’artista bergamasco pubblica, Komatsu San ha diffuso sui siti musicali “Takeshi Kitano”, un brano che può essere definito hyperpop. Ha uno stile energetico ed è stato creato in collaborazione con il rapper 4sai. E’ una canzone da sentire e risentire, piena di ritmo ed è già disponibile su Spotify.

Komatsu San feat. 4Sai “Takeshi Kitano”
https://open.spotify.com/track/3MKmGS8drIp2bT5bLsKNXH?si=58ef2a8cdea84afc

A livello musicale, “Alchimia” non è una ballad ma non ha neppure il ritmo vorticoso di altre produzioni di Komatsu San, mentre la più recente “Takeshi Kitano”, semplicemente non dà scampo. “Ultimamente mi piace molto la funky-house anni 2000, penso che le influenze maggiori siano derivate da li e che si senta parecchio”, spiegava in una recente intervista Komatsu San, che sulle ipotetiche riaperture ha idee precise. “Non ci sono regole vere e proprie, ci si prende quello che si trova. In Italia fare musica dal vivo è sempre stato complicato, Covid o meno, semplicemente ora c’è più necessità di frequentare situazioni simili. La riapertura dei live me la immagino un po’ come la fine del proibizionismo”.

Komatsu San ha una presenza scenica decisamente curata, in bilico tra techno e punk. Sui social e non solo, lotta poi contro le barriere di genere e l’omotransfobia. A ottobre 2019 ha pubblicato l’album “Venejance”. Subito dopo, a febbraio 2020, è uscita “Switchblade”, una cavalcata tra pop ed elettronica, mentre nel settembre dello stesso anno è arrivata “XrightX”, un brano trap dal retrogusto cloud rap.

https://www.instagram.com/komatsu_san/

Dai un voto all'articolo!

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

YC Fino Garden, a Porto Rotondo è già un must

Sandro Murru Kortezman: “In the Sky” e un dj set dopo l’altro