in

Modus Dj, “Come and Go with Me” dentro “Deep House Addicted 8” (Purple Music) nella versione di Jamie Lewis


In ambito house e dintorni, poche label hanno la reputazione della Svizzera Purple Music, la label di Jamie Lewis. Per un produttore italiano, un disco pubblicato da questa etichetta è senz’altro un punto d’arrivo. Se poi il brano viene ‘ritoccato’ in qualche modo dal creatore di questa label, Jamie Lewis, allora il risultato è ancora più grande… ed è quello che è capitato a Modus Dj. La sua “Come and Go with Me”, scritta con Andrea Love, una della voci più belle di questo genere musicale che l’ha anche interpretata, è stata inclusa in una compilation importante, “Deep House Addicted 8” (Purple Music), in una versione più ipnotica dell’originale, il Jamie Lewis Re-Styled Darkroom Mix. Il ritmo c’è, ma la melodia di questa canzone si sente comunque, forte e chiara. “Deep House Addicted 8” è disponibile per tutti i dj ma anche chi non lo è può ascoltarla su Spotify.

Modus Dj: “Come and Go with Me” in “Deep House Addicted 8” (Purple Music)
Jamie Lewis Re-Styled Darkroom Mix
https://open.spotify.com/track/30tIlbTxNt5ZGNtdlBU2h0?si=j6Ry88foSGm5JxaJcvkQhQ

MODUS DJ (MEDIA INFO, HI RES PHOTOS)
http://lorenzotiezzi.it/modus-dj/

Nato una trentina d’anni fa a due passi dal mare in Puglia, Salvatore Modeo al mixer Modus Dj da tempo vive a Milano. E’ infatti un professionista della console già piuttosto affermato in città e non solo.

Ad esempio, è protagonista in molti degli ‘hot spot’ milanesi (Principe di Savoia, Diana Majestic, Duomo 21, etc), con la sua house, sempre melodica e contaminata dal funky. Soprattutto durante i party esclusivi legati alla diverse Fashion Week, quando milano si riempie di professionisti e vip di tutto il mondo, il sound caldo di Modus fa la differenza. Infatti da sempre predilige tracce in cui gli strumenti sono suonati da veri musicisti.

Soprattutto all’ora dell’aperitivo e dopocena, Modus dj fa muovere a tempo un pubblico anche adulto nelle hall di hotel ed in location esclusive. In console ha una tecnica notevole, che qualche volta mostra in video su YouTube, ma il cuore di ogni sua performance resta la musica, non certo lo show.

Affascinato dalla musica fin da bambino, Modus Dj ha iniziato ad avvicinarsi prima a una tastiera, con cui riproduceva le melodie delle canzoni. Poi, a soli 9 anni, ha iniziato ad essere affascinato dai vinili e dai cd per diventare dj. Sono arrivati così i primi party e le prime esperienze nelle radio locali pugliesi. Dopo sono arrivate diverse esperienze in giro per l’Italia e pure all’estero, ad esempio alla Winter Music Conference di Miami.

Dai un voto all'articolo!

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Comments

comments

Ross Roys: @TheWindow, su YouTube c’è la puntata zero

Mr.Scarybox: il nuovo singolo, le sfide, la sua storia